È tempo di ferie e le vacanze partono direttamente dal web. Sono però gli over 65 ad aggiudicarsi il primato nell’e-booking. I dati Eurostat rilevano infatti che a ricorrere a siti web specializzati per la prenotazione di alberghi, aerei e pacchetti viaggio, sono soprattutto i cittadini dai 65 anni in su (49%), avanti anche ai giovani dai 16 ai 25 anni (40%). A utilizzare l’e-booking nell’UE, sono soprattutto i lussemburghesi (73%), seguiti da danesi (67%) e finlandesi (63%). Diciannovesima su 28, l’Italia, dove a preferire il web alle tradizionali agenzie di viaggio sono quattro vacanzieri su dieci (40%).