È necessario che la Norvegia interrompa le sue attività commerciali legate alla caccia delle balene e l’UE deve assicurarsi che la carne del cetaceo non transiti nei suoi porti. È questo quanto chiedono gli eurodeputati in una risoluzione approvata dalla plenaria di Strasburgo del Parlamento europeo. La moratoria del 1986 della International Whaling Commission sul commercio di carne di balena è ancora in vigore e da allora la Norvegia ha trasgredito, uccidendo oltre 13 mila balene e stabilendo unilateralmente i propri limiti alla caccia.