I ministri dell’UE, riuniti nell’ambito del Consiglio “Istruzione, gioventù, cultura e sport”, hanno raggiunto un accordo sulla proposta della Commissione di dotare il Corpo Europeo di Solidarietà di un proprio bilancio e di un quadro giuridico specifico. Tale manovra permetterà di garantire la realizzazione delle attività di solidarietà e offrire 100.000 opportunità di impiego entro il 2020. L’accordo tra gli Stati membri pone le basi per un accordo finale con il Parlamento Europeo.