Sarà Lugano ad accogliere l’anno prossimo il “Middle East Summer Summit”, l’incontro fra circa 300 “giovani leader” di Europa e Medio Oriente, durante il quale si dibatterà della ricostruzione dopo i conflitti. La presenza del presidente francese Emmanuel Macron dipenderà dagli impegni nella sua agenda. L’obiettivo dell’evento è quello di creare reti e legami per trovare nuovi modelli di comunicazione fra le regioni attorno al Mediterraneo.