Un Piano con riforme e investimenti per la transizione digitale e verde, innovazione, competitività, cultura, istruzione, coesione e salute. Così ha definito il Pnrr italiano la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen. Di questo, e di come i giovani potranno avere un ruolo nell’Europa della post pandemia, sfruttando anche le risorse del Recovery Plan, si discuterà al Ventotene Europa Festival 2021 al via online il prossimo sabato 8 maggio.

Alla manifestazione, giunta alla sua quinta edizione e che si svolgerà in collegamento da remoto con Ventotene, Bruxelles e altre città collegate, è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica come attestazione e riconoscimento dell’attività portata avanti da La Nuova Europa e della sua Scuola d’Europa. 
Il premio è stato consegnato dagli uffici del Quirinale al presidente dell’Associazione Roberto Sommella che, insieme ai soci e alla vicepresidente Raffaella Rizzo, ha fondato sull’isola di Ventotene una Scuola d’Europa dove ogni anno si ritrovano a studiare e a fare esperienza d’Europa decine di giovani studenti liceali provenienti da tutti i paesi europei. In questi mesi di emergenza Covid-19 la Scuola d’Europa si è tenuta in modalità digitale. 

All’edizione di quest’anno, che ha ricevuto il patrocinio del Dipartimento delle Politiche Europee della Presidenza del Consiglio, della Commissione e del Parlamento Europeo, della Regione Lazio e del Comune di Ventotene, parteciperanno, con messaggi e da remoto, Ursula von der Leyen, presidente della Commissione, David Sassoli, presidente del Parlamento Europeo, Enzo Amendola, sottosegretario alle Politiche Europee, Francesco Profumo, presidente dell’Acri e altri autorevoli relatori.

La diretta sarà trasmessa sabato 8 maggio alle ore 12 e alle ore 17 e domenica 9 maggio alle ore 11 sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/www.lanuovaeuropa.it/?ti=as e sul canale YouTube dell’associazione https://www.youtube.com/channel/UCBMAIHyhKHyhw_J7gLW3ssA.

Gli studenti che partecipano quest’anno alla Scuola d’Europa lavoreranno alle proposte di riforma dell’architettura europea che verranno caricate direttamente sulla piattaforma della Conferenza sul futuro dell’Europa, che sarà inaugurata ufficialmente il prossimo 9 maggio, giorno della Festa dell’Europa.

Il 2021 è anche l’ottantesimo anniversario del Manifesto di Ventotene e il trentesimo della morte di Ursula Hirschmann, alla quale l’associazione La Nuova Europa ha intitolato sull’isola un circolo culturale.