L’Unione Europea mette a disposizione delle PMI 100 milioni di euro suddivisi in 11 differenti “sfide”, da investire in progetti innovativi che migliorino le condizioni dell’ambiente. In particolare, con la sfida “Energia sicura, pulita ed efficiente”, la UE intende promuovere un sistema energetico sostenibile e competitivo. L’obiettivo è ridurre del 20% l’emissione di gas serra entro il 2020 e dell’85% entro il 2050. Per ciascuna sfida, le piccole e medie imprese potranno presentare il loro progetto innovativo, al fine di ottenere il finanziamento. Le PMI potranno ricevere al massimo una somma pari al 70% delle spese ammissibili.