Entro il 2025 tutti i giovani europei che completano l’istruzione secondaria superiore dovranno avere una buona conoscenza di due lingue straniere. L’obiettivo è tra quelli che la Commissione Europea presenterà al summit sociale di Goterborg previsto nella giornata di domani, all’interno di una serie di proposte sull’istruzione. L’idea è anche di preparare il terreno per il riconoscimento reciproco dei diplomi di istruzione superiore e di conclusione degli studi, e di incrementare la collaborazione sull’elaborazione dei programmi scolastici e dei piani di studi.