Frontiere più aperte per l’informazione online, ma chiuse per l’audiovisivo e la musica online. Con l’approvazione da parte del Parlamento europeo di un mandato negoziale, i programmi di notizie via Internet, radio o TV, avranno vita più semplice per la circolazione di contenuti, superando l’annosa questione legata all’acquisizione dei diritti paese per paese. Un compromesso nella controversa direttiva sat-cab, tra i voleri della Commissione che spingeva per l’eliminazione dei “confini” territoriali nella gestione del diritto d’autore e diritti connessi anche nell’audiovisivo, e le altre forze in campo che difendono il mantenimento del principio territoriale.