L’UE ha istituito un gruppo di esperti che rappresenta il mondo accademico, le piattaforme online, i mezzi d’informazione e le organizzazioni della società civile e ha lanciato una consultazione pubblica sulle notizie false e la disinformazione online. Il lavoro contribuirà alla definizione di una strategia europea per contrastare la diffusione di fake news, che sarà presentata nella primavera del 2018.