L’Italia ha compiuto il primo passo: è il primo Stato membro ad aver creato un Sistema nazionale di identificazione elettronica, guidato dal settore privato, in linea con il piano digitale d’azione europeo, che vuole costruire un’Europa in cui i sistemi nazionali di riconoscimento digitale siano validi in tutto il territorio comunitario attraverso la cooperazione tra istituzioni e imprese. Il sistema eID (electronic identification) permetterà ai cittadini e alle imprese di usare l’identità elettronica per accedere online ai servizi pubblici e privati nell’Unione europea.