La Commissione Europea ha pubblicato la nuova edizione del quadro di valutazione delle condizioni dei consumatori. È emerso che un numero sempre maggiore di europei effettua acquisti transfrontalieri online e la fiducia dei consumatori nel commercio elettronico è sensibilmente aumentata. In dieci anni, infatti, la percentuale di cittadini europei che acquista on-line è quasi raddoppiata. Sebbene però le condizioni per i consumatori in generale siano migliorate, i livelli di fiducia, conoscenza e tutela variano ancora notevolmente da un Paese all’altro e l’Italia rimane terzultima in Europa, con solo il 29% degli italiani acquista su Internet. Sul podio Regno Unito, Danimarca e Lussemburgo.