La Commissione europea ha presentato EESSI, la nuova piattaforma informatica che collegherà elettronicamente circa 15.000 enti previdenziali degli Stati membri dell’UE e di Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein. Lo strumento favorirà, all’interno dell’UE e oltre i suoi confini, uno scambio di informazioni sulla sicurezza sociale, non più cartaceo, rapido, semplice e sicuro. Entro luglio 2019, lo scambio elettronico diventerà realtà in tutta Europa. I paesi avranno quindi due anni di tempo per collegare i propri sistemi nazionali alla piattaforma informatica centrale.