Per sfuggire ad una violenza domestica sono utili un buon livello d’istruzione e un lavoro. Lo rileva il rapporto “Una via d’uscita dalla violenza”, che ActionAid – impegnata attraverso il progetto We Go! a promuovere l’empowerment economico delle donne – ha lanciato in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne e che è stato presentato il 30 novembre al Parlamento Europeo a Bruxelles. Il rapporto sottolinea che l’indipendenza economica è un fattore decisivo, e ciò a fronte del fatto che in vari casi, le donne maltrattate, pur lavorando, non possono ad esempio usare i propri soldi liberamente e devono sopportare che le spese siano controllate dal partner.