Unione europa e Cile: il Parlamento europeo ha dato il suo assenso alla conclusione dell’accordo di equivalenza sul biologico tra le due “regioni”. Il paese latinoamericano riconoscerà come equivalenti al proprio regime di norme di produzione e controlli per la certificazione tutti i prodotti bio dell’Ue, tutelandone anche il logo. L’Unione europea, da parte sua, riconoscerà come equivalenti alcuni prodotti provenienti dal Cile, come vegetali non trasformati, miele, vino, materiale vegetale e sementi. L’accordo entrerà in vigore una volta approvato in via formale dal Consiglio Ue.