Un sistema per avvertire i cittadini sui comportamenti da assumere in caso di eventi disastrosi. Un SMS o una chiamata automatica, nelle prime ore di frane e alluvioni, che contenga informazioni su zone da evitare, o su come comportarsi se si è nell’area di un attentato terroristico. È quanto chiedono alcuni europarlamentari in un emendamento proposto ad una direttiva sulle telecomunicazioni in discussione al Parlamento europeo. L’emendamento è contenuto in un parere non vincolante che la commissione per la Protezione dei consumatori ha approvato e inviato ai colleghi dell’Industria, responsabile per la materia, che voterà il provvedimento lunedì sera a Strasburgo.